es Español

Un'Unione del mercato dei capitali per l'Europa - CMU

"Il documento ha cercato di esporre sistematicamente i vantaggi di un'ulteriore integrazione del mercato dei capitali in Europa, identificando le barriere e delineando una via pratica per il futuro".

Il documento si concentra sull'identificazione dei principali ostacoli all'integrazione dei mercati dei capitali in Europa e raccomanda iniziative politiche per affrontarli.

Inizia attraversando il paesaggio e quantificando alcuni dei costi della frammentazione. Di seguito, sulla base di un'indagine condotta tra professionisti del mercato e lavoro empirico, vengono identificati i principali ostacoli all'integrazione.

Sulla base di questi risultati, la teoria e la pratica della vigilanza sul mercato dei capitali vengono discusse e concluse sollecitando l'adozione di un insieme di misure incentrate sulla trasparenza, la regolamentazione e le procedure concorsuali.
Lo studio del Fondo Monetario Internazionale presenta conclusioni rilevanti, tra le quali spiccano le seguenti:

Il documento ha cercato di esporre sistematicamente i vantaggi di un'ulteriore integrazione del mercato dei capitali in Europa, identificando le barriere e delineando una via pratica per il futuro. sollecita l'adozione di una serie di misure politiche specifiche guidate dalle istituzioni dell'UE, con azioni complementari a livello degli Stati membri, che affrontino direttamente questioni fondamentali come il miglioramento dell'informazione e della vigilanza prudenziale degli attori sistemici, il rafforzamento della protezione degli investitori e il miglioramento delle procedure concorsuali .

Il raggiungimento della Capital Markets Union (CMU) richiederà la volontà politica di superare la resistenza degli interessi acquisiti. Una fonte di resistenza saranno gli operatori tradizionali che temono di perdere entrate, includendo potenzialmente le lobby bancarie locali; le banche locali dovranno essere convinte che la soluzione a una redditività strutturalmente debole sta nell'avventurarsi con cautela nei mercati dei capitali. Un altro potrebbe essere nelle mani delle autorità nazionali, che potrebbero ridurre la riluttanza interna; in questo caso, la sfida consisterà nel argomentare a favore della CMU come mezzo per favorire un flusso di capitali in entrambe le direzioni ea beneficio di tutti.

La visione di un'unione finanziaria europea veramente integrata richiede un'unione bancaria ben funzionante e una CMU dinamica, in sana concorrenza. La CMU dovrebbe completare, non spostare, la banca, consentendo al tutto di essere più della somma delle parti. Per raccogliere i benefici economici sia del finanziamento basato sul mercato sia su quello basato sulle relazioni, sarà necessario un controllo pubblico proporzionato. Nei mercati dei capitali, l'approccio regolamentare dovrebbe concentrarsi sull'agevolazione di un'efficace disciplina di mercato, con una vigilanza prudenziale indiscriminata dei partecipanti sistemici.

In definitiva, il percorso verso l'integrazione finanziaria deve essere accompagnato da responsabilità di bilancio e riforme strutturali. Gli sforzi per completare l'unione bancaria e la CMU dovrebbero essere parte di una spinta più ampia per colmare i divari di produttività e far progredire la convergenza del reddito pro capite in tutta Europa, con i paesi che cercano aggiustamenti fiscali e riforma del mercato del lavoro e dei prodotti, per migliorare la sua attrattiva come destinazione di investimento. La CMU offre la promessa di facilitare i flussi di capitale, ma sarà il trade-off tra rischio e rendimento a determinarne la direzione.

Se l'articolo è stato interessante per te,

Ti invitiamo a condividerlo sui Social Network

Un'Unione del mercato dei capitali per l'Europa - CMU
Twitter
LinkedIn
Facebook
Email

Informazioni sul blog

Blog Omaggio Antonio Moreno

Blog Omaggio Antonio Moreno

Blog tributo ad Antonio Moreno Espejo, che è stato Direttore delle Autorizzazioni e delle Registrazioni, National Securities Market Commission (CNMV), co-direttore del Forum dei mercati finanziari di Fide e Membro del Consiglio Accademico di FIDE. Questo blog collettivo contiene articoli e riflessioni generate da persone che partecipano regolarmente al Forum dei mercati finanziari di Fide.

Lascia un commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Contatti

Compila il modulo e qualcuno del nostro team ti contatterà a breve.