es Español

Lettura consigliata

Biblioteca di Fide

Orwell World: Manuale di sopravvivenza per un mondo iperconnesso

Autore: Ángel Gómez de Ágreda

Editore: Ariel

Prezzo: 
  • Copertina rigida con sovraccoperta 20.90 €
  • Tasca 10.95 €
  • Audiolibro Consult in negozio
  • eBook (Epub 2) 10.99 €

Avviso: facendo clic su questo pulsante, verrai reindirizzato al sito Web di Planeta de Libros

Sinossi

Se intendiamo entrare nel mondo del Grande Fratello, se vogliamo vivere la distopia descritta da Orwell, abbiamo bisogno di un manuale di sopravvivenza.

Nel 70 ° anniversario della pubblicazione di George Orwell di 1984, il classico delle distopie che è stato presentato come una critica politica, appena celata, dei totalitarismi già esistenti trasferiti in un futuro cupo, Orwell World recupera, dalle prove, parte dello spirito del lavoro e intende servire da monito ai navigatori - di Internet e della vita quotidiana - che affrontano le sfide di un nuovo mondo. Un mondo definito dall'accelerazione dei cambiamenti tecnologici che ci vengono imposti in tutti gli ambiti della vita quotidiana a una velocità sfrenata, determinando il nostro modo di relazionarci, lavorare e anche pensare. Un mondo che implica anche pericoli sostanziali per i valori, le identità e le concezioni che ci hanno accompagnato, almeno, fin dall'Illuminismo. Alcuni di questi pericoli sono inimmaginabili; altri sono prevedibili e altri ancora rappresentano una minaccia palpabile alla nostra sicurezza e libertà.

Ángel Gómez de Ágreda assume in questo lavoro il compito di rivedere, con informazioni, esempi e un'amenità degna di encomio, lo stato della questione: la manipolazione delle informazioni, l'occultamento della verità, la fine del lavoro come la conoscevamo fino ad ora, la messa in discussione di valori come la privacy, i rischi per le libertà individuali e collettive. Molti degli eventi e dei casi raccolti dall'autore, che ritraggono una realtà spesso orribile, una guerra di tutti contro tutti, producono brividi. E ancora ...

Eppure, in queste pagine non si tratta di discutere i vantaggi o i danni della tecnologia: è di scarsa utilità essere un tecnofobo o un tecnofilo; il futuro, che ci piaccia o no, è già qui, nel male ... o nel meglio. Ciò che l'autore fa è sottolineare la necessità di sviluppare gli strumenti intellettuali necessari per sopravvivere alla nuova realtà e, se possibile, per ottenere il massimo da essa. È poco meno che un imperativo morale assumersi la responsabilità di costruire un mondo migliore e vivibile, pena di finire in un Orwell World.

Contatti

Compila il modulo e qualcuno del nostro team ti contatterà a breve.