es Español

gio.
14°
Ottobre
11:12-XNUMX:XNUMX CEST

Protezione dei nomi di dominio in un contesto mondiale

GD 16

Obiettivi

Durante e in seguito alla crisi COVID, il business digitale e l'accesso alle informazioni digitali sono aumentati in modo esponenziale. La protezione dei Nomi a Dominio Internet è diventata sempre più importante per gli operatori del settore, ma anche per le Organizzazioni ad alta visibilità in rete, ovvero per la società in generale. Il valore dei nomi di dominio è quindi aumentato in modo esponenziale, esponendo loro, e gli asset IP a cui si riferiscono, ad attacchi informatici, cybersquatting e cyber-grabbing. In che modo è/può essere ulteriormente migliorata la protezione IP attualmente? Che tipo di consenso può esistere in varie parti del mondo e nelle sedi internazionali per tale valorizzazione? Per questa sessione dei nostri incontri digitali globali, relatori provenienti da Europa, Asia e Nord America con una varietà di opinioni forniranno un quadro mondiale del futuro della protezione IP connessa ai nomi di dominio e per re-immaginare l'IP in quest'area a favore sia delle imprese che dei consumatori/della società.

Letture

Report

Incontra il pannello

Malcom BAIN

Partner presso Across Legal

Carolina BERUBE

Managing Partner di HJM Asia Law

Moderatore: Joe SEKHON

Senior Lecturer in IP Law presso l'Università di Portsmouth

Conto alla rovescia!

GDE 16: Protezione dei nomi di dominio in un contesto mondiale

Giorni
Horas
Minuti
secondi
L'incontro di questo mese è iniziato. Per maggiori informazioni sul prossimo incontro, visita il sito web di Encounter.

Informazioni sui nostri altoparlanti

Malcom BAIN

Avvocato inglese e avvocato spagnolo, praticante diritto IPR e ICT dal 2000 a Barcellona, ​​professore associato di diritto all'Università di Barcellona e visiting lecturer in diverse università europee. Malcolm ha lavorato sin dal boom di "Dot.com" sul diritto della proprietà intellettuale applicato alla tecnologia, fornendo consulenza a società private, imprenditori ed enti pubblici, e con un'attenzione particolare all'open source e ai contenuti aperti, fornendo consulenza sulla protezione della proprietà intellettuale e della tecnologia e sulle licenze, innovazione aperta e ricerca collaborativa e problemi di conformità. Ha presentato le questioni legali delle TIC in una varietà di contesti, da conferenze per sviluppatori e hackathon alla Sorbona, Parigi, e ha contribuito a diversi capitoli di libri e ha partecipato a diversi programmi di mentoring per startup tecnologiche.

Carolina BERUBE

Caroline Berube è Managing Partner di HJM Asia Law, uno studio legale boutique con uffici in Cina e Singapore. È ammessa all'esercizio della professione forense a New York e Singapore, ha conseguito un BCL (diritto civile) e un LL.B. (diritto comune) presso la McGill University (Montreal, Canada) e ha studiato presso la National University of Singapore con specializzazione in diritto cinese nel 1998/1999. Caroline ha lavorato come avvocato a Singapore, Bangkok, Cina e Sud Africa (China Africa desk) per aziende britanniche e cinesi e ha fondato il proprio studio nel 2007. Con sede in Asia dal 1998, Caroline rappresenta PMI, MNC, banche estere e società di private equity nella regione dell'Asia Pacifico, dividendo il suo tempo tra gli uffici HJM in Cina e Singapore. Caroline fornisce consulenza su strutture societarie legali, M&A, IP/Tecnologia e diritto del lavoro in Asia. Caroline è stata selezionata nel 2015 come Young Global Leader dal World Economic Forum. È autrice del libro pratico "Doing Business in China" edito da Lexis Nexis in francese e inglese e pubblica vari articoli su diritto commerciale, PI e M&A in Asia con varie case editrici.

joe sekhon

Senior Lecturer in Intellectual Property Law presso l'Università di Portsmouth e visiting professor presso l'Università Bocconi di Milano e l'Università di Parigi Nanterre. Negli ultimi 20 anni Joe ha fornito consulenza strategica e operativa sulla proprietà intellettuale agli imprenditori tecnologici in fase iniziale e una delle sue principali aree di interesse è stata l'elaborazione di strategie per i nomi di dominio per gli imprenditori. Durante questo periodo, ha lavorato con il più grande programma di accelerazione imprenditoriale gratuito del Regno Unito, il NatWest Accelerator e ha scritto ampiamente sul tema della PI e dell'imprenditorialità per i media mainstream tra cui HuffPost e UK Tech News. Joe ha anche intrapreso un percorso di start-up, avendo ottenuto £ 30,000 in finanziamenti iniziali dall'Ufficio della proprietà intellettuale del Regno Unito per lanciare una clinica sulla proprietà intellettuale per imprenditori studenti e laureati (iPass). iPass ora ha una portata nazionale. Joe è stato anche recentemente nominato primo accademico in residenza di PatSnap per fornire al team della piattaforma di corsi online di PatSnap, Innovation Academy, una direzione strategica al fine di garantire che i suoi corsi di PI e innovazione soddisfino le esigenze dei suoi clienti aziendali. Joe ha anche presentato e scritto ampiamente sull'uso dei canali dei social media per educare gli imprenditori sull'importanza dell'IP per le loro idee di start-up; ha contribuito con un capitolo specifico su questo tema a un libro di prossima pubblicazione che esamina le innovazioni nel campo dell'insegnamento della PI.

.

Un segnale

Se stai aspettando un segnale per iscriverti all'evento, eccolo!

Oppure condividi!

#IncontriGlobalDigital

Facebook
Twitter
LinkedIn
LinkedIn
E-mail

Contatti

Compila il modulo e qualcuno del nostro team ti contatterà a breve.