es Español

Consiglio accademico internazionale

Analisi transfrontaliera di importanza strategica

A proposito della IAC

L'International Academic Council di Fide è stato costituito con l'obiettivo generale di continuare a rafforzare la presenza di Fide a livello internazionale e di contribuire all'analisi transfrontaliera di temi di attualità. Il corpo di professionisti di alto livello provenienti da paesi in tre continenti, collaborerà strategicamente per identificare e considerare argomenti di attualità e strategicamente importanti in un contesto transfrontaliero.

I membri del Consiglio Accademico Internazionale di Fide si incontrano regolarmente per discutere argomenti rilevanti, proposte e opportunità di scambio per collaborare e sviluppare un calendario di attività che consenta attività in linea con lo scopo e la visione del Consiglio Accademico Internazionale di Fide.

Sotto il consiglio strategico della IAC, Fide sta elaborando la proposta finale per un 2 ° Congresso Internazionale di Oxford su:

Nazionalismo, populismo e identità: sfide contemporanee.

Principali aree di lavoro

Intelligenza Artificiale

Economia digitale

Rivoluzione digitale

Nazionalismo e populismo

Dato l'obiettivo di Fide di far crescere le sue attività internazionali, la creazione di un Consiglio accademico internazionale è un passo logico successivo e fornirà un ampio spettro di prospettive da professionisti con sede in diversi paesi e diverse parti del mondo. Penso che Fide abbia un'agenda entusiasmante per futuri congressi internazionali e workshop, e il mio obiettivo è quello di contribuire ad essa con consigli e input pratici, inclusi blog di notizie su questioni legali chiave per il sito web di Fide.

Il professor Derrick Wyatt QC

Dichiarazione di missione

L'International Academic Council (IAC) della FIDE ha un approccio multidisciplinare; apprende dalla collaborazione internazionale, sfidando preconcetti e attingendo ai migliori comparatori internazionali; facilita lo sviluppo di soluzioni transfrontaliere alle sfide più significative al fine di assistere i decisori, nazionali e internazionali. 

Trasparenza

Il Consiglio Accademico Internazionale di Fide attribuisce molta importanza al fatto che le sue attività rimangano aperte e trasparenti ai membri di Fide. Per garantire che in qualsiasi momento e la parte interessata possa sapere cosa si sta facendo, come si sta facendo e quando si stanno svolgendo queste azioni, pubblichiamo le «note dell'incontro» della IAC.

AI, Big Data ed economia digitale: sfide e opportunità

Documento di conclusione

settembre 2019

La creazione di un quadro normativo adeguato per la concezione, l'impatto e lo sviluppo dell'Intelligenza Artificiale è e deve essere una priorità assoluta.

Incontra l'IAC

Sedia

Christopher Muttukumaru, CB DL

Barrister e chair del Consiglio Accademico Internazionale della FIDE

Barrister e chair del Consiglio Accademico Internazionale della FIDE. È consulente di Eversheds-Sutherland (International) LLP. È un Bencher di Gray's Inn. Nella sua precedente carriera, Christopher è stato Consigliere generale del Dipartimento dei trasporti del Regno Unito, dove è stato consigliere legale capo di otto successivi Segretari di Stato, nonché membro del suo Comitato esecutivo. I suoi altri ruoli nel governo del Regno Unito includevano quello di segretario dell'inchiesta indipendente di Lord Scott sulle esportazioni di armi in Iraq e principale consulente legale del procuratore generale del Regno Unito su questioni di diritto comunitario. Dopo aver lasciato il servizio governativo, è diventato membro della Monckton Chambers a Londra.

Reiko aoki

Commissario della Japan Fair Trade Commission. Professore Associato di Economia presso l'Università di Auckland

Commissario della Japan Fair Trade Commission. È l'attuale presidente della Japan Law and Economics Association. Ha condotto ricerche e pubblicato su economia dei brevetti, pool di brevetti, standard, innovazione ed economia politica intergenerazionale. Ha ricoperto incarichi accademici presso la Ohio State University, SUNY Stony Brook, University of Auckland e Hitotsubashi University. È stata membro esecutivo del Council for Science and Technology Policy, Japanese Cabinet Office 2009-2014 e membro del Science Council of Japan 2014-2016. Prima di entrare a far parte del JFTC, è stata Vicepresidente esecutivo (Internazionale, uguaglianza di genere e proprietà intellettuale) presso l'Università di Kyushu. Ha conseguito la laurea presso l'Università di Tokyo e il dottorato in economia e il master in statistica presso la Stanford University.

Rosario Cospedal

Direttore generale della genomica

Direttore Generale di Genomica, da marzo 2006. Da giugno 2001 fa parte di Genomics, gruppo Zeltia, come Direttore di Ricerca e Sviluppo. Successivamente, nel 2003, ha ricoperto la carica di Responsabile della Qualità e Direttore Tecnico di questa azienda. Programma di sviluppo gestionale presso IESE Business School (2005-2006). National Biotechnology Award, 2010. Responsabile degli studi e delle analisi di mercato europei presso IMS HEALTH. Ha inoltre numerose pubblicazioni e comunicazioni scientifiche a livello nazionale e internazionale. Laurea in Farmacia presso l'Università Complutense di Madrid. PhD in Biochemistry presso l'Università di Londra. Soggiorno post-dottorato al Collége de France di Parigi. Golden Master presso il Royal Forum for Senior Management.

Manuel Desantes

Professore di diritto internazionale privato presso l'Università di Alicante dal 1992 e membro [del consiglio] dello studio Elzaburu

Professore di Diritto Internazionale Privato presso l'Università di Alicante dal 1992 e Membro del Consiglio dello Studio Elzaburu. Ex vicepresidente dell'Ufficio europeo dei brevetti (Monaco di Baviera), ex vicerettore e rettore ff dell'Università di Alicante, ex direttore e fondatore del Magister Lvcentinvs (Master in proprietà industriale e intellettuale) dell'Università di Alicante ed ex membro del Servizio giuridico della Commissione europea. Membro della Fondazione Eisenhower, Membro del Consiglio della Comunità Valenciana dell'UNICEF. Co-direttore di Global Digital Encounters. Membro del Consiglio Accademico di Fide.

Javier Fernández-Lasquetty

Avvocato e socio di Elzaburu

Partner di Elzaburu SLP, specializzato in Proprietà Intellettuale e ICT, Elzaburu. Appare nelle principali directory legali internazionali. Dal 1988 è professore di proprietà intellettuale presso la IE Law School, Instituto de Empresa, in vari programmi LLM. Professore invitato presso l'Universidad Autonoma, l'Universidad Carlos III e l'Universidad de Navarra, programmi LLM. Relatore presso il Centro di arbitrato e mediazione dell'OMPI, professore dell'Accademia dell'OMPI. Coordinatore accademico dei Global Digital Encounters. Membro del Consiglio Accademico di Fide.

Frederic Jenny

Professore Emerito di Economia alla ESSEC Business School di Parigi

Professore Emerito di Economia alla ESSEC Business School di Parigi. È presidente del Comitato per la concorrenza dell'OCSE (dal 1994) e condirettore del Centro europeo per il diritto e l'economia dell'ESSEC (dal 2008). In precedenza è stato Direttore non esecutivo dell'Office of Fair Trading nel Regno Unito (2007-2014), Giudice presso la Corte suprema francese (Cour de cassation, Camera economica commerciale e finanziaria) dal 2004 all'agosto 2012, Vicepresidente della Francia Autorità garante della concorrenza (1993-2004) e presidente del gruppo di lavoro dell'OMC sul commercio e la concorrenza (1997-2004). È stato Global Professor of Antitrust presso la Hauser Global Law School della New York University School of Law (2014 e 2017), professore in visita presso l'University College London Law School (2005-2012), Haifa University School of Law in Israele (2012), Università della Capetown Business School in Sud Africa (1991), Keio University Department of economics in Giappone (1984), Northwestern University Department of Economics negli Stati Uniti (1978). Ha conseguito un dottorato in economia presso l'Università di Harvard, un dottorato in economia presso l'Università di Parigi e un MBA presso la ESSEC Business School.

Cristina Jiménez Savurido

Presidente e fondatore di Fide

Presidente e fondatore di Fide, fondazione per la ricerca in diritto e impresa. Avvocato dell'Ordine degli Avvocati di Madrid dal 2000, ha sviluppato gran parte della sua carriera di avvocato nel campo del diritto fallimentare, processuale e societario. Mediatore accreditato dal CEDR, Centre for Effective Dispute Resolution of London. Magistrato, carica che ha ricoperto dal 1990 al 1999 quando ha chiesto un congedo. Nel corso della sua vita professionale ha ricoperto diversi incarichi in istituti di formazione privati, ha fondato centri di ricerca e studio in ambito giuridico e ha partecipato a diverse pubblicazioni, corsi di formazione e altre attività legate al mondo del diritto e dell'economia.

Filomena Murray

Jean Monnet Chair ad personam, Honorary Professorial Fellow presso la School of Social and Political Sciences dell'Università di Melbourne

Sedia Jean Monnet ad personam, Honorary Professorial Fellow presso la School of Social and Political Sciences dell'Università di Melbourne. È stata Research Director on Regional Governance presso l'EU Centre on Shared Complex Challenges e Direttore del Contemporary Europe Research Center, Jean Monnet Centre of Excellence, University of Melbourne. Detiene l'unica sedia Jean Monnet in Australia ad personam. Ha ricevuto un attestato nazionale per l'eccezionale contributo all'apprendimento degli studenti per aver aperto la strada al primo curriculum dell'UE in Australia e la leadership nel curriculum nazionale e internazionale. Valuta per enti di ricerca internazionali e australiani. Ex diplomatico, ha tenuto corsi di formazione sulla negoziazione con l'UE per il governo australiano. 

Ricopre incarichi onorari presso il Trinity College di Dublino e l'Istituto universitario delle Nazioni Unite per gli studi comparativi sull'integrazione regionale, Bruges. Ha ricoperto incarichi onorari presso il Collegio d'Europa, Bruges; Università di Canterbury e Libera Università di Berlino. È stata vicepresidente del consiglio di amministrazione dell'International Political Science Association Research Committee on European Unification.

Jorge Padilla

Direttore generale senior e capo di Compass Lexecon Europe

Direttore generale senior e capo di Compass Lexecon Europe. È ricercatore presso il Centro de Estudios Monetarios y Financieros (CEMFI, Madrid) e insegna economia della concorrenza presso il programma Executive Education della Toulouse School of Economics (TSE). Ha fornito testimonianze di esperti davanti alle autorità garanti della concorrenza e ai tribunali di diversi Stati membri dell'UE, nonché in casi dinanzi alla Commissione europea. Il dottor Padilla ha presentato una testimonianza scritta al Tribunale generale europeo e al Tribunale per i ricorsi contro la concorrenza del Regno Unito in casi di cartello, controllo delle fusioni e abuso di posizione dominante. Ha inoltre fornito testimonianze di esperti in vari contenziosi civili (danni), arbitrati internazionali e casi di concorrenza in giurisdizioni extra UE (Argentina, Cile, Cina, Colombia, India, Israele, Giamaica, Sud Africa e Turchia). Il Dr. Padilla ha scritto numerosi articoli sulla politica della concorrenza e l'organizzazione industriale. È anche coautore di The Law and Economics of Article 102 TFEU, 3a edizione, Hart Publishing, 2020.

Marie-Pierre Rey

Professore di Storia russa e sovietica all'Università Pantheon-Sorbonne

Marie-Pierre Rey è una ex studentessa dell'Ecole Normale Supérieure (Parigi). Ha conseguito un dottorato di ricerca (1989) e un accreditamento per supervisionare la ricerca (1997) in Storia moderna. Dal 1988 è docente di Storia russa e sovietica all'Università Pantheon-Sorbonne e dal 2017 anche direttrice del programma di ricerca della Sorbona "Identità, relazioni internazionali e civiltà dell'Europa".

In qualità di specialista delle relazioni russo-europee e della storia russa, ha scritto numerosi libri e articoli. Tra le sue pubblicazioni: Alexandre Ier, lo zar che sconfisse Napoleone: Flammarion 2009, 2013 e 2020, tradotto in inglese e in russo; un Atlas historique de la Russie: Autrement, 2017 e 2019, scritto in collaborazione con FX Nérard; I Crisi euromissile e la fine della guerra fredda, coeditato con L. Nuti, F. Bozo e B. Rother: Stanford, 2015); Visions dei Fine dei Freddo Guerra in Europa, 1945-1990 coeditore con L. Nuti, F. Bozo e B. Rother: Berghann, 2012;  L'Europa e la fine della Guerra Fredda, una rivalutazione, coeditore con F.Bozo, NP Ludlow e L. Nuti: Routledge, 2008.

MP Rey è anche membro del consiglio scientifico di diverse riviste accademiche; è presidente del consiglio scientifico dei college universitari francesi in Russia, membro del consiglio scientifico del programma di borse di studio Paulsen presso la LSE e membro del consiglio di coordinamento del dialogo di Trianon.

Derrick Wyatt QC

Professore emerito di diritto, Università di Oxford

Professore Emerito di Giurisprudenza, Università di Oxford. A Oxford ho insegnato diritto dell'UE, diritto costituzionale e diritto internazionale. Ho scritto molto sul diritto dell'UE. Prima di ritirarsi dalla pratica legale nel 2018, è comparso in numerosi casi dinanzi ai tribunali dell'UE in Lussemburgo e ha rappresentato e / o consigliato imprese e governi. Ha recentemente scritto per gruppi di riflessione britannici sulla riforma giudiziaria nel Regno Unito e sulle procedure per la ratifica degli accordi commerciali dell'UE.

Elementi correlati

Controlla il nostro sito di notizie in inglese per ulteriori pubblicazioni dei membri del Consiglio accademico internazionale di Fide

Di seguito sono riportati alcuni elementi in evidenza e articoli pubblicati relativi alle attività del Consiglio Accademico Internazionale di Fide.

L'economia dell'accordo commerciale Brexit

Podcast

L'economia dell'accordo commerciale Brexit

Derrick Wyatt QC

Le implicazioni politiche dell'accordo commerciale Brexit

Podcast

Le implicazioni politiche dell'accordo commerciale Brexit

Derrick Wyatt QC

Copertina del documento di Oxford documento conclusivo sui big data e l'economia digitale_1 (1)

Pubblicazione

Oxford Congress: AI, Big Data and the Digital Economy - Challenges and Opportunities

Documento di conclusione

settembre 2019

Contatti

Compila il modulo e qualcuno del nostro team ti contatterà a breve.