es Español

Gruppo di lavoro

Sanzioni amministrative penali: doppio grado di giurisdizione

Perché?

Da Fide, è stato avviato il Gruppo di lavoro "Sanzioni amministrative penali: doppio grado di giurisdizione" per verificare la pertinenza della sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo del 30 giugno 2020, causa Saquetti Iglesias contro il Regno di Spagna e la sua incidenza in l'organizzazione del sistema dei ricorsi giurisdizionali stabilito dalla nostra Legge 29/1998 del 13 luglio che disciplina il Foro Contenzioso-Amministrativo.

obiettivi

  • Pubblicizzare la sentenza della CEDU e i suoi problemi.
  • Evidenziare la somiglianza ontologica esistente tra il controllo giurisdizionale delle sanzioni e quello di altri atti amministrativi che implicano la cessazione delle attività o la limitazione dei diritti.
  • Per evidenziare la diversa concezione che la CEDU e la Corte costituzionale hanno adottato su questo tema.
  • Offrire diverse alternative per adattare il nostro sistema di revisione giurisdizionale delle sanzioni amministrative ai requisiti della CEDU.
  • Sostenere l'alternativa che, soddisfacendo la giurisprudenza della CEDU, implica la minima alterazione possibile del nostro ordinamento giuridico.

Conclusioni

Hanno partecipato a questo gruppo di lavoro: 

  1. Mariano Bacigalupo Saggese, Professore Ordinario di Diritto Amministrativo (UNED), già Avvocato del Gabinetto Tecnico del Consiglio Generale del Potere Giudiziario e membro del Consiglio Accademico della FIDE
  2. Cristina Jiménez Savurido, Presidente di Fide
  3. David Mellado Ramírez, Partner di PWC. Procuratore di Stato. Già Segretario. Tecnico Generale del Ministero delle Finanze e delle Pubbliche Amministrazioni
  4. Javier Sánchez-Vera Gómez-Trelles, professore di diritto penale all'Università. Complutense e partner di Oliva-Ayala Abogados
  5. Santiago Soldevila Fragoso, Magistrato del Tribunale Nazionale. Camera contenzioso-amministrativa

 

Tutte le persone che hanno partecipato a questo gruppo di lavoro Fide lo hanno fatto a titolo personale e non per conto degli enti, uffici, Università o società, dove svolgono la propria attività professionale, pertanto tali conclusioni non riflettono e non rispecchiano raccogliere posizioni istituzionali ma specifiche di ciascuno dei membri del gruppo.

Contenuto

  • La sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo del 30 giugno 2020, causa Saquetti Iglesias contro il Regno di Spagna.
  • Premesse iniziali del gruppo di lavoro.
  • Obiettivi del gruppo di lavoro.
  • Pietre miliari giurisprudenziali della CEDU relative al caso Saquetti.
  • Le eccezioni al doppio grado di giurisdizione del riesame previste dall'articolo 2.2 del Protocollo numero 7 allegato alla Convenzione.
  • Diverse alternative all'applicazione obbligatoria della giurisprudenza Saquetti, in relazione alle sentenze pronunciate dalle Camere contenzioso-amministrative del Tribunale nazionale e delle Corti superiori di giustizia.
  • Diverse alternative all'applicazione obbligatoria della giurisprudenza Saquetti, in relazione alle sentenze pronunciate dalle Camere contenzioso-amministrative del Tribunale nazionale e delle Corti superiori di giustizia.
  • Diverse alternative all'applicazione obbligatoria della giurisprudenza Saquetti, in relazione alle sentenze pronunciate dalle Corti del contenzioso amministrativo annesse alle Corti superiori di giustizia e Corti centrali del Tribunale nazionale, nei casi in cui non è presente appello.
  • Estensione della dottrina ai casi di risoluzioni amministrative restrittive dei diritti.
  • Conclusioni e proposte raggiunte dal gruppo di lavoro.

Membri del gruppo

Mariano Bacigalupo Saggese

Professore Ordinario di Diritto Amministrativo (UNED), già Avvocato del Gabinetto Tecnico del Consiglio Generale del Potere Giudiziario e membro del Consiglio Accademico della FIDE

Cristina Jimenez

Presidente. Fondatrice.

David Mellado Ramirez

Partner PWC. Procuratore dello Stato. Già Segretario Generale Tecnico del Ministero delle Finanze e delle Pubbliche Amministrazioni

Javier Sánchez-Vera Gómez-Trelles

Professore ordinario di diritto penale presso l'Università Complutense e partner di Oliva-Ayala Abogados e membro del Consiglio Accademico della FIDE

Santiago Soldevila Fragoso

Magistrato del tribunale nazionale. Camera contenzioso-amministrativa.
Coordinamento accademico: Victoria Dal Lago Demmi

Contatti

Compila il modulo e qualcuno del nostro team ti contatterà a breve.