CERCA
Chiudi questa casella di ricerca.

fondazione Fide presenta il Documento dell'Alleanza per l'impegno a favore della disabilità

"Favorire l'effettiva integrazione dei talenti con disabilità nel settore legale in generale e negli Studi Legali in particolare."

fondazione Fide è lieta di annunciare la presentazione del Documento da Alleanza per l'impegno a favore della disabilità. Il Gruppo di lavoro Di-capacità Fide ha chiuso l'anno accademico 2022-2023 e la sua quinta fase di funzionamento. In tutti questi anni ce ne sono stati alcuni progressi molto significativi che si sono evoluti dall'azione teorica ad un'azione concreta finalizzata all'incorporazione efficace di persone con disabilità di diversa tipologia negli Studi Legali.

Il gruppo di lavoro, guidato da Fernando Bazan, Amelia Fontan, Ana Figueres y Cristina Jimenez, e con il coordinamento accademico di Carmen Ermida y Emilia malacalza ha lavorato in questi anni per promuovere l’effettiva integrazione dei talenti con disabilità nel settore legale in generale e negli Studi Legali in particolare.

Con la sfida di raggiungere un impegno più trasversale e permanente di tutte le organizzazioni coinvolte nel gruppo e di quelle che non lo sono ancora, questo documento è firmato dal Studi legali rappresentati dai loro vertici aziendali, da registrare in modo fermo e clamoroso IMPEGNO di queste organizzazioni in:

  1. Lavorare insieme per promuovere azioni che coinvolgano un’efficace integrazione dei profili con disabilità nelle rispettive organizzazioni,
  2. stanziare le risorse adeguate concordate in ciascuno di essi caso affinché l'impegno acquisito si concretizzi, e
  3. rendere l'impegno chiaramente visibile nelle rispettive organizzazioni, nei termini definiti congiuntamente.

Tra i contributori di questo documento ci sono: Auren, Ashurst, Baker McKenzie, Clifford Chance, Cuatrecasas, Deloitte Legale, EJASO, Gomez-Acebo & Pombo, KPMG Avvocati, Linklaters, Pérez-Llorca, PWC, Ramon e Cajal y Uria Menendez.

Il Gruppo di Lavoro Di-Capacity inizia ora un nuovo anno accademico in cui, sotto la direzione accademica di Fernando Bazan, Amelia Fontan, Ana Figueres y Cristina Jimenez Savurido, l'obiettivo è ridefinire le possibilità dei giovani professionisti con disabilità nel settore legale, attraverso la costituzione di nuove alleanze, lo sviluppo di nuovi programmi formativi, lo svolgimento di attività di integrazione e networking, e molto altro ancora.

Sempre più professionisti si dedicano ad ampliare i limiti del settore legale e ad attrarre nuovi talenti che ci consentano di offrire i migliori servizi possibili, garantendo che nessuno venga lasciato indietro.

Ti invitiamo a seguire le attività del gruppo e a partecipare a tutte quelle in cui ritieni di poter aggiungere valore e contribuire a costruire un ambiente giuridico più capace.

Se l'articolo è stato interessante per te,

Ti invitiamo a condividerlo sui Social Network

Twitter
LinkedIn
Facebook
Email
WhatsApp

Lascia un commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Contatti

Compila il modulo e qualcuno del nostro team ti contatterà a breve.