es Español

La transizione energetica e Fide: Riepilogo dell'attività per il corso 21-22

"Lo scopo di questo rapporto è quello di mostrare una sintesi delle principali idee trasmesse dai relatori e di compilare un compendio delle riflessioni più preziose effettuate dai partecipanti alle suddette sessioni del GT CCTE tenutesi durante l'anno accademico 2021-2022."

Il gruppo di lavoro Cambiamento climatico e transizione energetica, presenta il sintesi delle vostre attività di quest'ultimo anno accademico 2021-2022.

El Acuerdo de París, adottata nel dicembre 2015, è stata una pietra miliare storica nella lotta globale contro il cambiamento climatico. L'obiettivo fondamentale dell'Accordo è una transizione globale che culminerà in un modello di sviluppo a basse emissioni di carbonio e resiliente ai cambiamenti climatici.

L'impegno politico dell'Unione Europea rispetto all'Accordo di Parigi è sostanzialmente racchiuso nelle conclusioni del Consiglio Europeo del 23 e 24 ottobre 2014, che hanno concordato il quadro di azione dell'Unione Europea in materia di clima ed energia fino l'anno 2030.

Allo stesso modo, il 30 novembre 2016, la Commissione Europea ha presentato il Pacchetto "Energia pulita per tutti". Questo pacchetto, una volta attuato, intendeva creare un sistema energetico europeo più sostenibile, sicuro e competitivo per rendere compatibile il rispetto degli obiettivi in ​​materia di cambiamento climatico stabiliti nell'accordo di Parigi con la fornitura di energia al consumatore a prezzi accessibili.

La traduzione dell'insieme di gli impegni assunti a livello internazionale ed europeo hanno imposto alla Spagna di dotarsi di un quadro normativo che comprende gli obiettivi di medio e lungo termine per la riduzione delle emissioni di gas serra, fornendo un solido supporto normativo alla pianificazione energetica.

La Cambiamento climatico e legge sulla transizione energetica Il 2021 costituisce lo strumento chiave per garantire il raggiungimento degli impegni della Spagna in relazione alla decarbonizzazione dell'economia.

Con l'inizio dell'elaborazione del disegno di legge, FIDE costituito il Gruppo di lavoro sui cambiamenti climatici e la transizione energetica (WG CCTE). I componenti del gruppo nell'a.a. 2021-2022 e i loro coordinatori sono nel Annesso 1 a questo documento e in calce a questa nota.     

In questo corso il gruppo ha considerato il scopo collaborare attivamente al dibattito per l'attuazione dei meccanismi e degli strumenti contenuti nella citata Legge. sette sessioni in cui sono stati discussi gli aspetti più rilevanti della legge che hanno richiesto lo sviluppo. Nel Appendice 2 le sessioni tenute sono relative agli argomenti, ai relatori e alle relative date.

Questo rapporto ha lo scopo di mostrare a astratto degli spunti principali trasmessi dai relatori e costituiscono un compendio delle più preziose riflessioni effettuate dai partecipanti alle citate sessioni del WG CCTE svolta nell'anno accademico 2021-2022.

Tra gli argomenti trattati in questa sintesi, possiamo trovare:

  • La decarbonizzazione, come obiettivo imperativo
  • Impatto della proposta UE "FIT FOR 55" sul LCCYTE
  • Necessità di un piano per l'energia e il clima che guidi la regolazione e gli investimenti
  • La promozione delle energie rinnovabili nel sistema elettrico
  • Promozione dell'efficienza energetica nei consumi
  • Mobilità sostenibile
  • Il ruolo degli ecocombustibili per garantire una mobilità sostenibile e accessibile

Sintesi

Componenti del GT CCTE:

Coordinatori tecnici:

  • Valentín Alfaya, Direttore della Sostenibilità di Ferrovial.
  • Mariano Bacigalupo, Direttore del CNMC e Professore Universitario (UNED).
  • Carlos De Miguel, Avvocato. Professore universitario presso la Pontificia Università Comillas-ICADE.
  • Luis Jesús Sánchez de Tembleque, Segretario Esecutivo di ARIAE.
  • Guillermina Yanguas, Magistrato. Dottore in giurisprudenza. Professore Comillas Pontificia Università - ICADE.

Coordinatori accademici:

  • Carmen Hermida, Direttore Generale presso Fide.
  • María Emilia Malacalza, Assistente del Coordinamento in Fide

Membri (al 30 giugno 2022):

  • Juan José Alba Ríos, Direttore Regolamentazione Spagna e Portogallo di Endesa
  • Valentín Alfaya, Direttore della Sostenibilità di Ferrovial
  • Mariano Bacigalupo, Direttore del CNMV e Professore Universitario (UNED)
  • Antonio Baena, Avvocato, Dipartimento dell'Ambiente di Garrigues
  • Rosa Bayo, responsabile degli affari pubblici di Exolum
  • Mariluz Castilla, Senior Advisor di PwC
  • Darío Canterla, Avvocato della Junta de Andalucía. Capo della Consulenza Ministero dell'Economia
  • Carlos De Miguel, Avvocato. Professore universitario presso la Pontificia Università Comillas-ICADE
  • Francisco Espinosa, Managing Partner di ACE Association of Electricity Consumers
  • Santiago Garrido, partner di diritto pubblico presso Gómez-Acebo y Pombo
  • José López Tafall, Direttore Generale dell'ANFAC
  • Luis Jesús Sánchez de Tembleque, Segretario Esecutivo di ARIAE
  • Fernando Soto Martos, Direttore Generale di AEGE
  • Guillermina Yanguas, Magistrato. Dottore in giurisprudenza. Professore Comillas Pontificia Università - ICADE

Se l'articolo è stato interessante per te,

Ti invitiamo a condividerlo sui Social Network

Twitter
LinkedIn
Facebook
Email

Lascia un commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Contatti

Compila il modulo e qualcuno del nostro team ti contatterà a breve.