es Español

I limiti della democrazia repubblicana: le contestate e contestate elezioni del 1936

"Lo scorso 18 novembre abbiamo festeggiato in Fide, nell'ambito del forum Lezioni di storia: Uomini, fatti e storie, la sessione sui limiti della democrazia repubblicana: le combattute e contestate elezioni del 1936"

Breve nota della sessione, 18 novembre 2021

Fide ha organizzato questa sessione con l'obiettivo di approfondire uno dei dibattiti più resistenti e complessi sulla storia della Spagna del XX secolo, che fa riferimento alla qualità della democrazia repubblicana negli anni 'XNUMX.

Alcuni hanno sostenuto che questa sia stata la prima grande democrazia della storia spagnola contemporanea e che, nonostante i suoi problemi, sia stata vittima di coloro che non volevano la modernizzazione del paese e aborrivano le riforme economiche e la giustizia sociale. Altri hanno visto in esso un regime di violenza, disordine e coercizione che avrebbe impedito il normale sviluppo delle libertà democratiche, diventando piuttosto la porta di un processo rivoluzionario attraverso il quale, prima o poi, la cosiddetta sinistra borghese sarebbe stata messa alle strette. e superato dalla rivoluzione sociale. Gli storici più lontani dalle memorie partigiane e meno disposti a lasciarsi trascinare da un ingannevole presenzialismo hanno indagato a fondo vari aspetti del funzionamento della Seconda Repubblica e sono riusciti a smantellare vari miti di destra e di sinistra.

Oggi si può affermare, senza alcun dubbio, che la storia della politica della Seconda Repubblica può essere affrontata senza drammi e con una ragionevole distanza oggettiva. Tuttavia, la pubblicazione della ricerca sulle elezioni del febbraio 1936 provocò alcune reazioni sorprendenti in quanto mostrarono la resistenza di alcuni settori storiografici e mediatici ad accettare il peso di prove e dati riguardanti le debolezze della cultura democratica in Spagna nel 1936. La sessione affronterà i problemi della costruzione di una democrazia pluralista, nel quadro delle culture politiche della Spagna tra le due guerre, analizzando le principali caratteristiche dell'ultima e controversa consultazione elettorale prima dello scoppio della guerra civile.

Abbiamo nella sessione con l'intervento di Manuel Álvarez Tardio, Professore di Storia del pensiero politico e dei movimenti sociali e politici, Universidad Rey Juan Carlos e moderato dal Direttore del Forum, Juan E. Gelabert Gonzalez, Professore di Storia Moderna, Università della Cantabria.

Manuel, autore -insieme a Roberto Villa García- di 1936. Frode e violenza nelle elezioni del Fronte Popolare, Ha presentato nella sessione gli aspetti più rilevanti della sua analisi del processo elettorale che ha portato al potere il Fronte Popolare. Lo ha fatto evidenziando sin dall'inizio le peculiarità della stessa legge elettorale, la cui precisa influenza sull'esito politico del processo ha insistito nel sottolineare. Sintetizzò brevemente lo scenario (1934-1936) in cui si dispiegarono gli attori emersi dalle elezioni del 1933, per poi influenzare l'ambiente turbolento che si stava dispiegando da quel momento, con particolare attenzione agli eventi del 1934.

Con l'ausilio di un semplice tavolo in cui venivano raccolti i risultati conseguiti dalle formazioni che avevano partecipato alle elezioni, Manuel presentava la traduzione definitiva in sede delle peculiarità del sistema che la Repubblica aveva sancito nella legge dell'8 maggio 1931. La polarizzazione in due blocchi non lasciava spazio a dubbi.

Dopo l'intervento si è aperto il dibattito in cui sono state sollevate numerose questioni, che spaziano dalle possibili analogie tra quel passato e il presente; le condizioni di accesso ai depositi che custodiscono la documentazione ad hoc; livelli di frode; i poteri della Presidenza della Repubblica nello sviluppo dell'azione politica, tra gli altri.

Se l'articolo è stato interessante per te,

Ti invitiamo a condividerlo sui Social Network

Twitter
LinkedIn
Facebook
E-mail

Lascia un commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Contatti

Compila il modulo e qualcuno del nostro team ti contatterà a breve.